Facciamo un brindisi al nuovo anno!

In questi giorni hai avuto un po’ di tempo libero? Io personalmente ho lavorato a nuovi progetti che ti racconterò molto presto! Sono tipicamente i giorni dei buoni propositi: l’iscrizione in palestra e l’inizio della dieta sono di solito pianificate a fine anno, quando abbiamo ancora qualche giorno per “sgarrare” ma il buon proposito ci fa sentire migliori!


Sono anche i giorni delle previsioni: cosa succederà nel prossimo anno? E qui oroscopi e esperti la fanno da padroni. Quest’anno abbiamo un tema dominante: capire quando riusciremo a sconfiggere il Covid e i tempi per i vaccini è determinante per la nostra sicurezza personale e economica.
Nella mia attività ormai da mesi ricevo ogni giorno una decina di documenti che vogliono spiegarmi cosa succederà ai mercati. Sono un bell’esercizio di stile, ma pensiamo un attimo al 2020: siamo arrivati al 21 febbraio con mercati ai massimi, in solo un mese le borse hanno perso il 30% del loro valore, poi dal 24 marzo è iniziato il recupero. Se mi avessero chiesto un parere il 24 marzo, mai lo avrei immaginato nemmeno nelle più rosee previsioni. In quei giorni, importanti case di investimento consigliavano la massima prudenza, salvo ammettere qualche mese dopo di essersi semplicemente sbagliate. Nel frattempo però, chi fosse uscito dai mercati a marzo avrebbe avuto perdite importanti da recuperare.


Nella crisi occorre investire! Quante volte abbiamo sentito questa frase? Io ne sono fortemente convinta: chi ha resistito o anzi ha aumentato i suoi investimenti oggi ne gode. Durante il primo lockdown sono andata dal dentista, lui lavora anche a Londra in uno studio nella City. Mi raccontava che tutti is suoi pazienti stavano investendo a man bassa, comprando come durante gli sconti. Questo farebbe un investitore, ma è difficile passare questo atteggiamento a chi non lo ha nella sua cultura: siamo un popolo di risparmiatori, non di investitori e la differenza si sente.

Pensavo però che, a parte la poca stampa specializzata, nemmeno i mezzi di informazione ci parlano di questo, siamo concentrati da mesi sui dati del Covid ed è giusto, ma si potrebbe parlare anche di opportunità. C sono aziende che in questo momento prosperano, volete un esempio? I produttori di vino per il mercato della Grande Distribuzione. Come sanno benissimo gli imprenditori, se durante una crisi ci si chiude in se stessi con la paura di perdere quello che si ha, è molto probabile che una volta finita la crisi lo sia anche l’azienda. Se invece si investe, si rischia, si portano a casa anche dei bellissimi risultati.

Ti racconto in cosa ho investito io nel 2020 per la mia attività: un corso di formazione molto impegnativo per essere sempre più vicino ai miei clienti nella Pianificazione dei loro obiettivi. E’ la mia risposta all’ansia che mi ha preso, come tutti, in questo anno “indimenticabile”: trovare nuovi stimoli e nuovi progetti.
Tutto ciò per dire che i buoni propositi possono essere anche altri, non solo l’iscrizione in palestra, qualche esempio che attiene la finanza?

– pensare agli obiettivi che vuoi raggiungere, anche finanziari

– scaricare un App per controllare come spendi i tuoi soldi, ce ne sono di carine gratuite

– definire una quota di risparmio mensile- iniziare un piano di accumulo

– aprire un fondo pensione

non rimandare!


Il motto degli alcolisti anonimi recita “Signore, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza per conoscerne la differenza”.Non possiamo cambiare i mercati e nemmeno prevederli, ma possiamo intervenire sul nostro atteggiamento di investitori!
Un caro augurio a te e alla tua famiglia, grazie di cuore per leggere la mia newsletter. Ti auguro di passare un sereno 2021 e di realizzare i tuoi obiettivi

Le tre caratteristiche degli investimenti

Oggi è il primo dicembre, parte il calendario dell’Avvento, lo hai già preparato per i tuoi figli o nipoti?

Quando ero una giovane mamma volenterosa, lo costruivo tutto con le mie mani, partendo da un cartoncino colorato attaccavo delle bustine che contenevano caramelle, cioccolatini o bigliettini da consegnarmi per avere un regalo. Oggi di solito me la cavo con un regalino un po’ più grande il primo giorno e uno il 24 dicembre. Riesco anche a sentirmi in colpa per aver semplificato, ma alle ragazze va meglio così e io non ho più il tempo per il bricolage.

Scrivendo questa newsetter ho pensato di farti dono di qualche strumento che può servirti in finanza. Ti rivelerò quali sono le caratteristiche che dovrai valutare quando decidi di investire e sulle quali indagare con il tuo consulente, non saranno 24 come nel calendario, altrimenti avrei dovuto scrivere un libro, ma tre. Le tre caratteristiche dell’investimento: non sono buone o cattive, sono appunto caratteristiche che vanno sfruttate nel momento in cui investi. Potrebbe sembrare che il rendimento sia buono e il rischio cattivo, non è così. Se intendiamo per rischio la volatilità, cioè quanto un certo strumento finanziario oscilla nel suo prezzo, può essere positivo sfruttarla.

Il rendimento di un investimento è la caratteristica più immediata, quando ho iniziato la mia attività, nel 1991, il cliente chiedeva “Quanto rende?” È una domanda che sottintende un rendimento certo e definito, come eravamo abituati a sapere per le obbligazioni. Acquistando un BTP a 10 anni con una cedola del 2%, so di poter contare ogni anno su un interesse del 2%. Questo è vero se compro il titolo alla pari, spendendo per acquistarlo quanto mi restituiranno alla scadenza.Poi però gli interessi su questo tipo di investimenti sono calati e oggi mentre scrivo se volessi comprare un BTP a 10 anni avresti un rendimento dello 0,45%, impegnandoti a mantenere il titolo 10 anni. Sui fondi di investimento cambia la prospettiva, il fondo ogni giorno ha una quotazione e il guadagno (o la perdita) è dato dalla differenza tra il prezzo a cui vendi e il prezzo che hai pagato per acquistarlo. Questo guadagno non è quantificabile a priori, dipenderà dal tipo di fondo, dall’andamento dei mercati, dalle scelte del gestore. Questo ha complicato le cose, parliamo di rendimento atteso e non di rendimento certo.


Il rischio ovvero il nemico! Quando sentiamo la parola rischio ci si drizzano le antenne e avvertiamo un leggero prurito alla bocca dello stomaco. “Non voglio rischiare!” credo sia la frase che più di frequente le persone dicono ad un consulente finanziario.

Eppure il rischio è una caratteristica, non è per forza il male! Le due caratteristiche dell’investimento sono correlate: se aumenta il rischio aumenta anche il rendimento atteso e viceversa. Se un fondo azionario ha molte oscillazioni di prezzo, diciamo che ha una alta volatilità, caratteristica che possiamo sfruttare nella costruzione di un portafoglio, ad esempio con un piano di accumulo proprio su quel fondo. Un altra grande alleata è la diversificazione, diversificare non significa lavorare con diverse banche o diversi consulenti, e neppure comprare tanti fondi diversi. Se tutti questi fondi si comportano allo stesso modo non abbiamo diversificato niente!

Mi tornano in mente i depositi titoli azionari composti dalle prime società di borsa italiana. Posso averne tanti di questi titoli, resta il fatto che probabilmente saranno finanziari e di certo sono italiani. Una buona diversificazione si ottiene operando su mercati diversi, stili gestionali diversi e ambisce a far si che non tutti i titoli o fondi reagiscano allo stesso modo al variare delle condizioni di mercato.


Ho messo per ultimo il tempo, anche se in realtà dovrebbe essere la prima caratteristica da valutare. Il tuo consulente finanziario ti chiederà “quanto tempo hai per questo investimento?” Tempo fa una signora che ho incontrato in prima visita mi ha detto che voleva investire una cifra, ma che forse avrebbe potuto averne bisogno per la sua attività. Alla mia domanda su quanto tempo di preciso pensava di aver disponibile per i suoi investimenti mi ha risposto non lo so, potrebbero essere sei mesi o forse 3 anni. Mi è dispiaciuto, ma ho dovuto dirle che non sono il consulente adatto a lei. Non posso speculare con il suo denaro per sei mesi e incrociare le dita che tutto vada bene. Questo non sarebbe un investimento ma una scommessa. Le ho chiesto di valutare meglio se tutto il suo patrimonio poteva essere necessario per le sue scelte imprenditoriali e, nel caso una fetta risultasse non necessaria avremmo potuto investire quella.

Ho perso un cliente direbbe qualcuno, ma credo di aver fatto la migliore scelta professionale possibile. Il tempo è il nostro grande alleato, non mi stancherò mai di ripeterlo, per ottenere i rendimenti e per ridurre i rischi. Warren Buffet dice che “i mercati finanziari sono quel luogo dove si trasferiscono ricchezze dalle persone impazienti alle persone pazienti”, tu che tipo di persona vuoi essere con i tuoi investimenti?
Scrivimi per una consulenza e verificare insieme se le tue scelte di investimento sono coerenti con le tue aspettative e i tuoi tempi.

La Newsletter


nodo

Sono in tema marinaro ultimamente, sarà che non riesco ad andare al mare neanche mezza giornata! Scrivo di una grande novità: ho deciso di affiancare al sito una newsletter.

Si tratta di una mail che mando una volta al mese a chi desidera riceverla, per iscriversi è sufficiente cliccare sul pulsante in fondo.

Perché ho iniziato e perché mi piacerebbe che tu la leggessi? La newsletter è più privata rispetto ai post, qui chiunque può leggere, per ricevere la newsletter devi aver fatto una scelta. Non trovi i contenuti dei post, ma argomenti sviluppati con più calma, che di solito prendono spunto da articoli che mi hanno colpito, vorrei accompagnarti con spunti e riflessioni in materia finanziaria, che potrebbero esserti utili quando dovrai fare scelte di investimento.

Tratteremo argomenti di attualità che penso possano esserti utili nella gestione del tuo patrimonio, del tuo risparmio, dei tuoi immobili. Inserirò dei link ad articoli su tasse, pensione, passaggio generazionale, creando una rassegna stampa a tema.

Spero di averti presto tra gli iscritti e, facciamo un patto: ogni tuo suggerimento sarà benvenuto!

danielabutton