Buone Vacanze!

Termina oggi il ciclo di newsletter che ci ha accompagnato in questo anno “scolastico”.


Sono partita a settembre con l’idea di scrivere tutte le settimane una newsletter per raggiungervi con tante di informazioni legate al mondo della finanza. Le avevo pensate ad agosto 2020 al mare, quando tutte le mattine camminavo per un’ora sul lungomare di Riccione e pensavo a come organizzare l’anno dopo. Perchè per me l’anno è sempre iniziato un po’ a settembre, certo a fino anno si fanno progetti e buoni propositi ma è a settembre la vera ripartenza. Sarà perchè ho ancora un studentessa in casa che detta legge con i suoi ritmi scolastici.


Quindi dicevo, cammina, cammina, ho pensato di mettere ordine in tutto il materiale che avevo pubblicato nel sito, avrei voluto riguardarlo e aggiornarlo, invece ho preferito scrivere dei contenuti più attuali ed eccoci qui. Da settembre ad oggi ho pubblicato una newsletter a settimana, per undici mesi, senza saltare un martedì! Le newsletter sono legate a quattro tematiche:

  • La pianificazione finanziaria 
  • Le successioni 
  • Il fondo pensione
  • Varie ed eventuali 

Ogni mese queste tematiche sono state affrontate in un percorso ideale. Sono consapevole che alcune sono state un po’ lunghe e forse anche noiose, ma ho cercato di informare anche sui temi più ostici, cercando di farlo con semplicità.

Semplice non vuol dire facile, per questo non so se ci sono riuscita. Spero sia stato interessante per qualcuno, utile per molti sapere che ci sono e che questo può essere un mezzo per comunicare. Orfani degli incontri di persona, che si sono per forza diradati, in questo anno mi sono trovata a gestire più tempo e ho pensato di occuparlo così perché so fare molte cose, so sopportare tanta fatica, ma non so vivere senza progetti.
Per questo mi attendono altre passeggiate sul lungomare e a settembre ci saranno nuove idee… intanto grazie, grazie, grazie per avermi seguita in questa avventura.


MI piacerebbe molto avere un tuo riscontro e dei suggerimenti che terrò senz’altro ben presenti in futuro.


A presto e veramente buone vacanze di cuore.

Gli appuntamenti

ufficio al mare

 

Una delle cose più difficili nel mio lavoro è la gestione dell’agenda, di solito incontro i clienti a casa loro, in pochi desiderano parcheggiare in centro dove ho l’ufficio. Ma io in centro devo pur parcheggiare e quindi cerco di fissare gli appuntamenti in sequenza o di prima mattina o di pomeriggio, in modo da non  spezzare la giornata.

Non è semplice, giustamente ognuno ha le sue esigenze: c’è chi si alza presto e mi aspetta per il caffè delle 9, c’è chi mi invita a pranzo e purtroppo non sempre riesco ad accettare (ieri ad esempio ho dovuto rifiutare un risotto con le zucchine che sono sicura sarebbe stato stupendo), c’è chi invece riposa nel pomeriggio e quindi solo dopo una certa ora. Infine c’è chi non ha piacere di vedermi in casa, e allora se non vuole venire in ufficio in centro dobbiamo inventare al bar o simili.

Ho dei colleghi che riescono a fissare 5/6 appuntamenti al giorno, io non ci riesco! Perdo un sacco di tempo con gli spostamenti e non guido il motorino purtroppo. Mi fermo a parlare più del necessario? Probabilmente si, quando incontro i clienti mi aggiornano su tutte le loro vicende: salute, figli, nipoti, vacanze e io chiedo perché mi fa piacere sapere.

Però il tempo vola e poi mi trovo a scapicollarmi in ufficio per spedire le operazioni, però mi sto organizzando da casa, cioè sempre più farò base nel mio salotto da dove posso lavorare, per poi andare in ufficio solo quando serve sul serio.

A questo proposito un progetto (sogno) per l’anno prossimo: spostare l’ufficio al mare per qualche mese, tornando una o due volte a settimana per gli appuntamenti. Ecco l’ho detto! E buone vacanze!